Elenco opere teatrali

Introduzione al Teatro di Pirandello

Elenco opere teatrali

Elenco opere teatrali. In versione integrale.
  • 1910 – La morsa – Epilogo in un atto

    1910 – La morsa – Epilogo in un atto

    FONTE nel 1897 uscirà una novella dal titolo «La paura» sullo stesso soggetto STESURA novembre 1892 – Titolo originario: L’epilogo (“scene drammatiche”) PRIMA RAPPRESENTAZIONE 9 dicembre 1910 – Roma, Teatro …
  • 1910 – Lumíe di Sicilia – Commedia in un atto

    1910 – Lumíe di Sicilia – Commedia in un atto

    FONTE Novella «Lumíe di Sicilia» (1900) STESURA 1910? PRIMA RAPPRESENTAZIONE 9 dicembre 1910 – Roma, Teatro Metastasio, compagnia del «Teatro minimo» diretta da Nino Martoglio. In English – Sicilian limes Approfondimenti …
  • 1913 – Il dovere del medico – Dramma in un atto

    1913 – Il dovere del medico – Dramma in un atto

    FONTE «Il gancio» 1902, poi intitolato «Il dovere del medico» STESURA 1911 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 20 giugno 1913 – Roma, Sala Umberto I, Compagnia del «Teatro per tutti» diretta da Lucio …
  • 1915 – Cecè – Commedia in un atto

    1915 – Cecè – Commedia in un atto

    STESURA luglio 1913 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 14 dicembre 1915 – Roma, Teatro Orfeo, Compagnia del «Teatro a sezioni» di Ignazio Mascalchi e Arturo Falconi. Approfondimenti nel sito: Sezione Video – Cecè …
  • 1915 – La ragione degli altri – Commedia in tre atti

    1915 – La ragione degli altri – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «Il nido» 1895 STESURA fine 1895 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 19 aprile 1915 – Milano, Teatro Manzoni, Compagnia stabile milanese diretta da Marco Praga (prim’attrice Irma Gramatica). En Español – La rázon …
  • 1916 – Liolà – Commedia campestre in tre atti

    1916 – Liolà – Commedia campestre in tre atti

    FONTE  Capitolo IV de Il fu Mattia Pascal (1904). Novella La mosca STESURA Agosto – settembre 1916 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 4 novembre 1916 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia di Angelo Musco, in dialetto …
  • 1916 – Pensaci, Giacomino! – Commedia in tre atti

    1916 – Pensaci, Giacomino! – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «Pensaci, Giacomino!» 1910 STESURA febbraio – marzo 1916 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 10 luglio 1916 – Roma, Teatro Nazionale, Compagnia di Angelo Musco (in dialetto siciliano). Premessa Personaggi, Atto Primo Atto …
  • 1917 – Così è (se vi pare) – Parabola in tre atti

    1917 – Così è (se vi pare) – Parabola in tre atti

    FONTE  Novella «La signora Frola e il signor Ponza suo genero» (1917) STESURA marzo – aprile 1917 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 18 giugno – Milano, Teatro Olimpia, Compagnia di Virgilio Talli con …
  • 1917 – Il berretto a sonagli – Commedia in due atti

    1917 – Il berretto a sonagli – Commedia in due atti

    FONTE  Novelle «La verità» (1912) – «Certi obblighi» (1912) STESURA agosto 1916 PRIMA RAPPRESENTAZIONE  27 giugno 1917 In dialetto siciliano col titolo ’A birritta cu’ i cincianeddi – Roma, Teatro …
  • 1917 – Il piacere dell’onestà – Commedia in tre atti

    1917 – Il piacere dell’onestà – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «Tirocinio» (1905) STESURA aprile – maggio 1917 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 27 novembre 1917 – Torino, Teatro Carignano, Compagnia di Ruggero Ruggeri. En Español – El piacer de la honradez Premessa …
  • 1917 – La giara – Commedia in un atto

    1917 – La giara – Commedia in un atto

    FONTE  Novella «La giara» (1909) STESURA ottobre? 1916 – traduzione 1925 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 9 luglio 1916  – Roma, Teatro Nazionale, Compagnia di Angelo Musco in dialetto siciliano col titolo ’A giarra. …
  • 1918 –  Ma non è una cosa seria – Commedia in tre atti

    1918 – Ma non è una cosa seria – Commedia in tre atti

    FONTE  Novelle «La signora Speranza» (1903) – «Non è una cosa seria» (1910) STESURA agosto? 1917 – febbraio 1918 PRIMA RAPPRESENTAZIONE  22 novembre 1918 – Livorno, Teatro Rossini, Compagnia di …
  • 1918 – Il giuoco delle parti – Commedia in tre atti

    1918 – Il giuoco delle parti – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «Quando s’è capito il giuoco» (1913) STESURA luglio – settembre 1918 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 6 dicembre 1918 – Roma, Teatro Quirino, Compagnia di Ruggero Ruggeri, con la prim’attrice Vera …
  • 1919 – L’innesto – Commedia in tre atti

    1919 – L’innesto – Commedia in tre atti

    L’innesto – FONTE  Novelle «Scialle nero» (1904) e «L’altro figlio» (1905) STESURA settembre – ottobre 1917 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 29 gennaio 1919 – Milano, Teatro Manzoni, Compagnia di Virginio Talli. En Español …
  • 1919 – L’uomo, la bestia e la virtù – Apologo in tre atti

    1919 – L’uomo, la bestia e la virtù – Apologo in tre atti

    FONTE  Novella «Richiamo all’obbligo» (1906) STESURA gennaio-febbraio 1919 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 2 maggio 1919 – Milano, Teatro Olimpia, Compagnia Antonio Gandusio. En Español – El hombre, la bestia y la virtud Premessa …
  • 1919 – La patente – Commedia in un atto

    1919 – La patente – Commedia in un atto

    FONTE  Novella «La patente» (1911) STESURA dicembre 1917? – In italiano dicembre 1917 – gennaio 1918 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 19 febbraio 1919 –  in siciliano – Roma, Teatro Argentina, Compagnia del …
  • 1920 – Come prima, meglio di prima – Commedia in tre atti

    1920 – Come prima, meglio di prima – Commedia in tre atti

    FONTE  Novelle «La veglia» (1904), «Vexilla regis…» (1897) STESURA ottobre? 1919 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 24 marzo 1920 – Venezia, Teatro Goldoni, Compagnia Ferrero-Celli-Paoli. En Español – Como antes, mejor que antes Premessa Personaggi, …
  • 1920 – La signora Morli, una e due – Commedia in tre atti

    1920 – La signora Morli, una e due – Commedia in tre atti

    FONTE  Novelle «Stefano Giogli uno e due» (1909) – «La morta e la viva» (1910) STESURA estate – autunno? 1920 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 12 novembre 1920 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia …
  • 1920 – Tutto per bene – Commedia in tre atti

    1920 – Tutto per bene – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «Tutto per bene» (1906) STESURA 1919 – 1920 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 2 marzo 1920 – Roma, Teatro Quirino, Compagnia di Ruggero Ruggeri En Español – Todo sea para bien Premessa …
  • 1921 – Sei personaggi in cerca d’autore – Commedia da fare

    1921 – Sei personaggi in cerca d’autore – Commedia da fare

    FONTE  Novelle «Personaggi» (1906) – «La tragedia di un personaggio» (1911) – «Colloqui coi personaggi» (1915) STESURA ottobre 1920 – gennaio 1921 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 10 maggio 1921  – Roma, Teatro …
  • 1922 – All’uscita – Mistero profano in un atto

    1922 – All’uscita – Mistero profano in un atto

    All’uscita  – STESURA aprile 1916 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 29 settembre 1922 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia Lamberto Picasso. Approfondimenti nel sito: Sezione Video – All’uscita – 1986 .    Premessa         Il «mistero …
  • 1922 – Enrico IV – Tragedia in tre atti

    1922 – Enrico IV – Tragedia in tre atti

    STESURA settembre – novembre 1921 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 24 febbraio 1922 – Milano, Teatro Manzoni, Compagnia Ruggero Ruggeri. In English – Henry IV En Español – Enrique IV Premessa Personaggi, Atto Primo …
  • 1922 – L’imbecille – Commedia in un atto

    1922 – L’imbecille – Commedia in un atto

    L’imbecille – Commedia FONTE  Novella «L’imbecille» (1912) STESURA ? PRIMA RAPPRESENTAZIONE 10 ottobre 1922 – Roma, Teatro Quirino, compagnia Alfredo Sainati. En Español – El imbecil Approfondimenti nel sito: Sezione Novelle – …
  • 1922 – Vestire gli ignudi – Commedia in tre atti

    1922 – Vestire gli ignudi – Commedia in tre atti

    STESURA aprile-maggio 1922 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 14 novembre 1922 – Roma, Teatro Quirino, Compagnia Maria Melato e Annibale Betrone. En Español – Vestir al desnudo Premessa Personaggi, Atto Primo Atto Secondo Atto …
  • 1923 – L’altro figlio – Commedia in un atto

    1923 – L’altro figlio – Commedia in un atto

    FONTE Novella «L’altro figlio» (1923) STESURA ? PRIMA RAPPRESENTAZIONE 23 novembre 1923 – Roma, Teatro Nazionale, Compagnia Raffaello e Garibalda Niccòli (in vernacolo toscano, riduzione di Ferdinando Paolieri). Approfondimenti nel sito: …
  • 1923 – L’uomo dal fiore in bocca – Dialogo in un atto

    1923 – L’uomo dal fiore in bocca – Dialogo in un atto

    FONTE  Novella «Caffè notturno» (1918) poi intitolato «La morte addosso» (1923) STESURA ? PRIMA RAPPRESENTAZIONE 21 febbraio 1923 – Roma, Teatro degli Indipendenti, Compagnia degli «Indipendenti» diretta da Anton Giulio Bragaglia. …
  • 1923 – La vita che ti diedi – Tragedia in tre atti

    1923 – La vita che ti diedi – Tragedia in tre atti

    FONTE Novelle «La camera in attesa» (1916) – «I pensionati della memoria» (1911) STESURA gennaio – febbraio 1923 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 12 ottobre 1923 – Roma, Teatro Quirino, Compagnia Alda Borelli. …
  • 1924 – Ciascuno a suo modo – Commedia in due o tre atti con intermezzi corali

    1924 – Ciascuno a suo modo – Commedia in due o tre atti con intermezzi corali

    FONTE Da un episodio del romanzo Si gira… STESURA aprile – maggio? 1923 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 22 maggio 1924 – Milano, Teatro dei Filodrammatici, Compagnia Niccodemi (interpreti Vera Vergani e Luigi …
  • 1925 – Sagra del Signore della Nave – Commedia in un atto

    1925 – Sagra del Signore della Nave – Commedia in un atto

    FONTE Novella «Il Signore della Nave» (1916) STESURA estate 1924 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 4 aprile 1925 – Roma, Teatro Odescalchi, Compagnia del «Teatro d’Arte», direzione Luigi Pirandello. Approfondimenti nel sito: Sezione …
  • 1927 – Bellavita – Commedia in un atto

    1927 – Bellavita – Commedia in un atto

    FONTE Novella «L’ombra del rimorso» (1914) STESURA 1926, prima del  17 ottobre PRIMA RAPPRESENTAZIONE 27 maggio 1927 – Milano, Teatro Eden, Compagnia Almirante-Rossone-Tofano. Approfondimenti nel sito: Sezione Novelle – L’ombra del rimorso …
  • 1927 – Diana e la Tuda – Tragedia in tre atti

    1927 – Diana e la Tuda – Tragedia in tre atti

    FONTE  Novella «La trappola» in «Corriere della Sera», 22 maggio 1912 STESURA ottobre 1925 – agosto 1926 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 11 gennaio 1927 – Milano, Teatro Eden, Compagnia Pirandello (prima attrice …
  • 1927 – L’amica delle mogli – Commedia in tre atti

    1927 – L’amica delle mogli – Commedia in tre atti

    L’amica delle mogli – Commedia. FONTE Novella «L’amica delle mogli» (1894) STESURA agosto 1926 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 20 aprile 1927 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia Pirandello (prima attrice Marta Abba). Premessa …
  • 1928 – La nuova colonia – Mito con Prologo e tre atti

    1928 – La nuova colonia – Mito con Prologo e tre atti

    FONTE Trama nel romanzo Suo marito (1911) STESURA maggio 1926 – giugno 1928 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 24 marzo 1928 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia Pirandello (interpreti Marta Abba e Lamberto Picasso). Dedicato …
  • 1929 – Lazzaro – Mito in tre atti

    1929 – Lazzaro – Mito in tre atti

    STESURA febbraio – aprile? 1928 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 7 dicembre 1929 – Torino, Teatro di Torino, Compagnia Marta Abba; prima rappresentazione assoluta il 9 luglio 1929 al Royal Theater di Huddersfield …
  • 1929 – O di uno o di nessuno – Commedia in tre atti

    1929 – O di uno o di nessuno – Commedia in tre atti

    FONTE  Novella «O di uno o di nessuno» (1912) STESURA aprile – maggio 1929 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 4 novembre 1929 – Torino, Teatro di Torino, Compagnia Almirante-Rissone-Tofano. Premessa Personaggi, Atto Primo …
  • 1930 – Come tu mi vuoi – Dramma in tre atti

    1930 – Come tu mi vuoi – Dramma in tre atti

    STESURA luglio – novembre 1929 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 18 febbraio 1930 – Milano, Teatro dei Filodrammatici, Compagnia Marta Abba. En Español – Como tu me deseas Premessa Personaggi, Atto Primo Atto Secondo …
  • 1930 – Questa sera si recita a soggetto – Commedia in tre atti ed un Intermezzo

    1930 – Questa sera si recita a soggetto – Commedia in tre atti ed un Intermezzo

    FONTE  Novella «Leonora addio!» (1910) STESURA fine 1928 – inizio 1929 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 14 aprile 1930 – Torino, Teatro di Torino, Compagnia appositamente costituita diretta da Guido Salvini. Prima rappresentazione …
  • 1932 – Trovarsi – Commedia in tre atti

    1932 – Trovarsi – Commedia in tre atti

    STESURA luglio – agosto 1932 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 4 novembre 1932 – Napoli, Teatro dei Fiorentini, Compagnia Marta Abba. Premessa Personaggi, Atto Primo Atto Secondo Atto Terzo Dedicata a Marta Abba …
  • 1933 – Quando si è qualcuno – Rappresentazione in tre atti

    1933 – Quando si è qualcuno – Rappresentazione in tre atti

    STESURA settembre – ottobre 1932 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 7 Novembre 1933 – San Remo, Teatro del Casino Municipale, Compagnia Marta Abba (prima  rappresentazione assoluta al Teatro dell’Odéon di Buenos Aires il …
  • 1934 – La favola del figlio cambiato – Favola in tre atti in cinque quadri

    1934 – La favola del figlio cambiato – Favola in tre atti in cinque quadri

    FONTE  Novella «Il figlio cambiato» (1902) STESURA estate 1930 – estate 1932 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 24 marzo 1934 – Roma, Teatro Reale dell’Opera, musica di Gian Francesco Malipiero, interpreti Florica Cristoforeanu …
  • 1935 – Non si sa come – Dramma in tre atti

    1935 – Non si sa come – Dramma in tre atti

    FONTE Novelle «Nel gorgo» (1913) – «Cinci» (1932) – «La realtà del sogno» (1914) STESURA ? PRIMA RAPPRESENTAZIONE 13 dicembre 1935 – Roma, Teatro Argentina, Compagnia Ruggero Ruggeri (fu rappresentata …
  • 1936 – Sogno (ma forse no) – Commedia in un atto

    1936 – Sogno (ma forse no) – Commedia in un atto

    STESURA dicembre 1928 – gennaio 1929 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 11 gennaio 1936 – Trasmissione radiofonica, Ente Italiano Audizioni Radiofoniche. 10 dicembre 1937 – Genova, Giardino d’Italia, Filodrammatica del Gruppo Universitario di …
  • 1937 – I giganti della montagna – Mito incompiuto in tre atti

    1937 – I giganti della montagna – Mito incompiuto in tre atti

    FONTE Novella «Lo storno e l’Angelo Centuno» (1910) STESURA estate 1933 PRIMA RAPPRESENTAZIONE 5 giugno 1937 – Firenze, Giardino di Boboli (Prato della Meridiana), Complesso artistico diretto da Renato Simoni …

Leggendo le pagine dei romanzi e delle novelle non è difficile intuire la vocazione drammatica di Pirandello: si percepisce un dinamismo, una concretezza fuori dell’ordinario. Come se i nervi fossero scoperti, il personaggio freme, si esaspera, contrasta. Il dialogo dà subito scintille, la pagina reclama l’oralità, la recitazione. Alla fine dell’Ottocento il teatro celebra il suo passaggio epocale, è lo spazio per eccellenza della comunicazione e dell’incontro sociale. Autori come Strindberg, Ibsen, Cechov, danno il brivido della novità e della scoperta, divengono i portavoce di culture remote. In Italia i veristi corrono l’avventura del palcoscenico: Verga, Capuana, De Roberto tentano la conversione, senza riuscire a superare una resistenza interiore.

Anche nel caso fortunato di Cavalleria rusticana e de La Lupa, il testo letterario conserva una priorità e una supremazia artistica. In questo contesto e su quest’onda lunga, Pirandello, pur con partenza da lontano e attraverso un itinerario faticoso, si rivela l’uomo giusto al posto giusto al momento giusto, raccogliendo un successo strepitoso, sul piano internazionale, senza precedenti e senza successori.

La sua vocazione drammatica si riconosce e si potenzia, a un certo punto, come vocazione drammaturgica. E il sangue che gli viene dalla sua terra sembra reclamare questo sbocco. È la stagione d’oro del teatro di strada in Sicilia, attori come Angelo Musco e Giovanni Grasso riscuotono consenso dal popolo di cui sono figli, Nino Martoglio rinnova nel teatro la spinta propulsiva che in letteratura era venuta dal carisma di Capuana. Non se ne valuterà mai abbastanza la suggestione mimetica e solidale. Ma in Sicilia è illustre la tradizione dell’opera dei pupi. E che cos’è Agrigento, e cos’era Girgenti, se non un grande teatro all’aperto, dall’acropoli allo stilobate dei templi dorici, relitti ma testimoni nobili della tradizione antica e greca?

Ci sono in tutto questo gli ingredienti di un romanzo familiare e Pirandello li coglie perfettamente con la favola del Caos, la leggenda delle origini, una forma, da decifrare, di predestinazione.

Certo, sulla scena i problemi della lingua sono ancora più forti che nella pagina narrativa. Ma se Giovanni Grasso può portare a Firenze nel 1906 La figlia di Iorio in versione siciliana sollevando entusiasmo negli spettatori che lo fraintendono, perché D’Annunzio sì, e i siciliani no, ad esprimere un’identità e un’eredità? L’istinto, l’esempio dei sodali sul campo, il mutare dei tempi e della società, premono per sbarazzarsi dei pregiudizi teorici. In realtà Pirandello era attrezzato per il salto, che poi, a ben considerare, presupponeva una continuità sotterranea, una coerenza segreta.

>>> Introduzione al teatro di Pirandello

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come vuoi essere citato a
pirandelloweb.com@gmail.com

ShakespeareItalia