Alida Valli e Sebastiano Lo Monaco - Questa sera si recita a soggetto - 1995/97
. Questa sera si recita a soggetto – Appunti da una regia di Peppino Patroni Griffi Queste note riguardano un modo di vedere Pirandello del tutto nuovo, non seguendo gli abusati parametri coi quali si affronta il nostro autore – uno nessuno e centomila, la camera della tortura, Pirandello e il suo […]

Sicilia Teatro – Questa sera si recita a soggetto


. 1953 (con lettere inedite di Pirandello a Tilgher) vedi biografia  I.      Nel 1926 Arrigo Cajumi, tracciando una parabola dei primi venticinque anni del secolo, scriveva: «E da due altri scrittori si può prendere congedo, Panzini e Pirandello. Gli ultimi anni, del resto, hanno favorito il distacco, e la […]

Leonardo Sciascia – Pirandello e il pirandellismo



1905
. Di Maria Amici “Acqua amara”, novella di Luigi Pirandello La fisicità, la carnalità, patetica, una volta di più viene caricata da Pirandello di tutta l’amarezza innescata dall’esistenza stessa: una maschera tragica incollata all’uomo. Umoristica anzi. Lontana dall’estetismo purulento dannunziano della «carne che domani può essere un pallido sacco d’acqua […]

Maria Amici – “Acqua amara”, novella di Luigi Pirandello


. . di Alessandro Marini   Vicende editoriali Quando, nel 1922, pensa alla realizzazione di Novelle per un anno, Pirandello ha già alle spalle una consistente produzione nell’ambito del genere, al quale l’autore si era dedicato fin da giovanissimo (la prima prova, Capannetta, risale al 1885, quando Pirandello aveva appena […]

Questioni di forma in Novelle per un anno di Luigi ...


Corrado Alvaro
  Che la salute di Pirandello andasse declinando, cominciammo ad accorgercene noi suoi amici quando egli ci lesse, come era consuetudine della sua generazione, una delle ultime sue commedie, Non si sa come. Gli ballava il foglio davanti agli occhi, e la sua direzione di attore esperto non era più […]

Corrado Alvaro. Prefazione a “Novelle per un anno”



  Di Daniela Leuzzi     L’incontro tra Pirandello e Eduardo avviene nel 1933 al “Sannazzaro” di Napoli. L’ amicizia fra i due dura tre anni durante i quali la “Compagnia del Teatro umoristico” rappresenta Liolà e Il berretto a sonagli in versione napoletana. Nonostante le influenze , si possono […]

Eduardo e Pirandello


rai5
. . da Rai.tv on Demand Di Edoardo Camurri, Errico Buonanno, Michele de Mieri, Tommaso Giartosio Con Licia Maglietta Intervento di Roberto Andò Con la partecipazione di Simona Costa, Massimo Onofri Comitato Scientifico: Carlo Ossola, Gabriele Pedullà, Luca Serianni Consulenza di Federico Bonelli Regia di Daniela Mazzoli, Sabrina Salvatorelli, Claudio […]

I grandi della letteratura italiana – Luigi Pirandello – Rai ...


Marta Abba dinanzi alle ceneri di Pirandello
. . Di Onofrio Pirrotta Quando il 10 dicembre del 1936 morì, i figli trovarono mezzo foglietto di carta spiegazzato in cui Luigi Pirandello aveva scritto: « I. Sia lasciata passare in silenzio la mia morte. Agli amici, ai nemici preghiera non che di parlarne sui giornali, ma di non farne […]

La pirandelliana storia delle ceneri di Pirandello



video_pir_fas
. Da YouTube I motivi dell’adesione di Pirandello al Partito Nazionale Fascista. La verità sul panorama politico di quegli anni e sui veri sentimenti dello scrittore siciliano nei confronti del credo fascista. Un video che ci fa conoscere davvero chi è stato Luigi Pirandello.        

La verità su Pirandello fascista – Video


amori1
. . Da YouTube Nel gorgo La fedelta’ del cane Quando si e’ capito il gioco con Jaques Sernas, Franca Prisi, Marina Malfatti, Gabriele Ferzetti, Michele Gilardon, Armando Francioli, Armando Bandini, Aldo Barberito, Gustavo D’Arpe ,Duilio Del Prete, Kea Leander, Quinto Parmegiani, Salvatore Puntillo, Alvaro Sabatini, Vira Silenti, Francesco Sormano, […]

Amori senza amore – video (1)


Lettere Marta Abba a Pirandello
Quello tra Luigi Pirandello e l’attrice Marta Abba fu sicuramente un rapporto intenso. Si è sempre pensato sia stato d’amore, anche se per molti solo platonico. Ma ciò che è sicuro è che tra il grande scrittore e la sua musa ispiratrice c’è stato un grande affetto. Come dimostra l’attiva […]

Lettere di Marta Abba tornano a Casa Pirandello



Pirandello dirige Marta Abba e Lamberto Picasso ne La nuova colonia, 1928.
. . Di Franco Sepe Il mito, ovvero la sua elevazione rituale sotto forma di iniziazione ai misteri, è risaputo, è alle origini dell’evento teatrale. E l’evento teatrale delle origini è la tragedia, che nasce dal ditirambo, cioè dall’inno originariamente intonato al nume cui è devoluto l’atto rituale – come, ad […]

Luigi Pirandello: dalla maschera denudata al mito


gramsci
. «Sai che io, molto prima di Adriano Tilgher, ho scoperto e contribuito a popolarizzare il teatro di Pirandello? Ho scritto sul Pirandello, dal 1915 al 1920, tanto da mettere insieme un volumetto di 200 pagine e allora le mie affermazioni erano originali e senza esempio: il Pirandello era o […]

Antonio Gramsci – Critiche Teatrali: Il teatro di Pirandello


vecchigiovani_16_9
. Di Ombretta Frau  [1] L’espressione fu usata dallo stesso Pirandello per d’Annunzio (cfr. Luigi Pirandello,L’idolo, in Idem, Verga e d’Annunzio, a cura di Massimo Onofri, Roma, Salerno Editrice, 1993, p. 106). È curioso trovarla già applicata a una plagiatrice deamicisiana, la maestra Baroffi della Maestrina degli operai: «Tutta immersa nella letteratura, […]

Un caso di cleptomania letteraria. “I vecchi e i giovani” ...



Giorgio Strehler
.     I giganti della montagna 1947-48 Appunti di regia 1947 Appunti sulla prima edizione dello spettacolo regia: Giorgio Strehler scene: Gianni Ratto costumi: Ebe Colciaghi musiche: Fiorenzo Carpi maschere: Marta Latis Il mito dei Giganti         Potrà sembrare strano ma occorre forse, per entrare con facilità […]

Giorgio Strehler: Appunti di regia per “I giganti della Montagna” ...


Il fu Mattia Pascal (film 1926) – Regia di Marcel L’Herbier
  Di Samanta Gamboni Introduzione Tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento si delinea una svolta nella storia del pensiero occidentale: la fiducia nella ragione, nella sua capacità fondativa e conoscitiva, così come era stata sentita dal Positivismo,  viene negata per la prima volta in maniera radicale. […]

Lo spiritismo ne “Il fu Mattia Pascal” in particolare ...


Pirandello sul set de Il fu Mattia Pascal con Pierre Blanchar e Isa Miranda
. . Di Sergio Raffaelli Tecnicismi per la letteratura Il rapporto di Pirandello con il cinema s’è svolto su tre piani: quello dell’invenzione letteraria, quello della riflessione teorica e quello dell’ideazione di pellicole. Gli studiosi li hanno individuati da tempo e hanno curato di metterli in luce specialmente in seguito […]

I tecnicismi cinematografici nella prosa letteraria di Luigi Pirandello