Candelora – Audiolibro

Candelora audiolibro
André Derain (1880-1954), Donna in camicia, 1906

Legge Valter Zanardi

Da Youtube

Prima pubblicazione: Il Marzocco, 4 marzo 1900.

******

             Nane Papa, con le mani grassocce appese alle falde del vecchio panama sformato, dice a Candelora:

             – Non ti conviene. Dai retta a me, cara. Non ti conviene. E Candelora, su le furie, gli grida:

             –   E che mi conviene allora? rimanere con te? crepare qua di rabbia, di schifo?

             Nane Papa, placido, calcandosi sempre più il panama:

             –    Sì, cara. Ma senza crepare. Con un po’ di pazienza. Guarda, per dirla com’è, Chico…

             –    Ti proibisco di chiamarlo così!

             –    E non lo chiami così tu?

             –    Appunto perché lo chiamo io così!

             –    Ah, bene. Credevo di farti piacere. Vuoi allora che lo chiami il barone? Il barone. Dico che il barone ti ama, Candelora mia, e spende per te…

             –    Ah, per me spende? Buffone! Mascalzone! Non spende assai più per te?

             –    Se non mi lasci finire… Spende per me e per te, il barone. Ma vedi? Se spende assai più per me, che significa? Sii ragionevole. Significa che dà prezzo a te unicamente perché tu ricevi lustro da me. Questo non lo puoi negare.

             –    Lustro? – torna a gridare Candelora, al colmo della rabbia. – Sì, lustro di queste…

             Alza un piede e gli mostra la scarpa.

             – Vergogna ricevo! vergogna! vergogna!

             Nane Papa sorride, e più placido che mai risponde:

             – No, scusa. Vergogna io, se mai. Sono tuo marito. E tutto qui, credi, Loretta. Se non fossi tuo marito e, sopratutto, se tu non stessi più con me, sotto questo tetto ospitale, tutto il gusto, capisci? svanirebbe. Qua possono venire a onorarti impunemente, e tutti con un piacere tanto più grande, quanto più tu, diciamo così, mi fai disonore e vergogna. Senza più me, tu, Loretta Papa, diventeresti subito una piccola cosa di poco valore e di molto rischio, per cui Chico… il barone, non spen… Che fai? Piangi? Ma no, via! Io sto scherzando…

Leggi «Candelora»

»» Indice Audiolibri

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come vuoi essere citato a
collabora@pirandelloweb.com

ShakespeareItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Skip to content