04. Alberi soli

Alberi soli

Raccolta “Zampogna” (1901)


04. Alberi soli

     O castagni del bosco, un altro cielo
tutto di foglie tremule tessuto
voi, snelli e dritti sul cinereo stelo,
formate sul mio capo: ognun di voi
presso l’altro cresciuto,
come sia triste ignora e quanto annoj
vedersi solo, sentirsi sperduto…
Fra voi ripenso a tre alberetti grami
che, traversando la maremma in treno,
vidi una notte. Bassa, dietro un velo
di nebbia, era la luna. I loro rami
congiunti avean quegli alberi e la trista
sorte d’essere nati in quel terreno:
si tenean compagnia fra loro stretti,
lì, come tre vecchietti;
e parea che volessero la vista
sfuggir d’un altro alberetto lontano
un buon tratto da loro e solo solo.
Tendeva questo invano
i rami verso i tre fra loro uniti;
e chi sa quanti uccelli aveano il volo
da questo a quelli spiccato a recare
querele amare e inviti.


»» Raccolta “Zampogna” (1901)

»» Elenco delle raccolte

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come vuoi essere citato a
pirandelloweb.com@gmail.com