Colloquii coi personaggi – Audiolibro

Colloquii coi personaggi audiolibro
Caterina Ricci Gramitto, madre di Pirandello con Luigi e le due sorelle. Immagine dal Web.

Legge Valter Zanardi

Da Youtube

Prima pubblicazione:
I. Il Giornale di Sicilia, 17-18 agosto 1915.
II. Il Giornale di Sicilia, 11-12 settembre 1915.

******

             I. Avevo affisso alla porta del mio studio un cartellino con questo

AVVISO

             Sospese da oggi le udienze a tutti i personaggi, uomini e donne, d’ogni ceto, d’ogni età, d’ogni professione, che hanno fatto domanda e presentato titoli per essere ammessi in qualche romanzo o novella.

             N.B. Domande e titoli sono a disposizione di quei signori personaggi che, non vergognandosi d’esporre in un momento come questo la miseria dei loro casi particolari, vorranno rivolgersi ad altri scrittori, se pure ne troveranno.

             Mi toccò la mattina appresso di sostenere un’aspra discussione con uno dei più petulanti, che da circa un anno mi s’era attaccato alle costole per persuadermi a trarre da lui e dalle sue avventure argomento per un romanzo che sa­rebbe riuscito – a suo credere – un capolavoro.

             Lo trovai, quella mattina, innanzi alla porta dello studio, che s’aiutava con gli occhiali e in punta di piedi – piccolo e mezzo cieco com’era – a decifrare l’avviso.

             In qualità di personaggio, cioè di creatura chiusa nella sua realtà ideale, fuori delle transitorie contingenze del tempo, egli non aveva l’obbligo, lo so, di co­noscere in quale orrendo e miserando scompiglio si trovasse in quei giorni l’Europa. S’era perciò arrestato alle parole dell’avviso: «in un momento come questo», e pretendeva da me una spiegazione.

             Erano ancora i giorni di torbida agonia che precedettero la dichiarazione della nostra guerra all’Austria, ed entravo di furia nello studio con un fascio di giornali, ansioso di leggere le ultime notizie. Mi si parò davanti:

             – Scusi… permette?

             – Non permetto un corno! – gli gridai. – Mi si levi dai piedi! Ha letto l’av­viso?

             – Sissignore, appunto per questo… Se mi volesse spiegare…

             – Non ho nulla da spiegarle! Non ho più tempo da perdere con lei! Via! Vuole le sue carte, i suoi documenti? Venga, entri, prenda e se ne vada!

             – Sissignore… ecco, ma se volesse dirmi almeno che cosa è accaduto?… Sperando di farlo schizzar per aria, polvere, come per una cannonata a bruciapelo, gli urlai in faccia:

             – La guerra!

             Rimase lì impassibile, come se non gli avessi detto nulla.

             – La guerra? Che guerra?

Leggi «Colloquii coi personaggi»

»» Indice Audiolibri

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come vuoi essere citato a
collabora@pirandelloweb.com

ShakespeareItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Skip to content