Video – Amori senza amore. Film 1968

FILM Italia 1968
Regia di Luigi Filippo D’Amico.

Dalle Novelle di Pirandello:
Nel gorgo”, La fedeltà del cane”, Quando s’è capito il gioco”.

Con Con Gabriele Ferzetti, Marina Malfatti, Jacques Sernas

Visita e iscriviti al canale YouTube di PirandelloWeb

Nel Gorgo
L’opera si apre nel Circolo della racchetta dove Respi, arrivato la mattina stessa da Milano, racconta alla compagnia di amici di come abbia appreso che Romeo Daddi, il più placido e tranquillo del gruppo, sia improvvisamente impazzito. Interviene nella conversazione anche Carlo Traldi, che chiede a Respi se abbia guardato Romeno negli occhi per affermare una cosa simile. Di fronte alla negazione di Respi, Traldi afferma che Romeo abbia iniziato a dare i primi segni di pazzia rientrato dalla villeggiatura durata tre mesi, trascorsa con la moglie ed una cara amica. Inizialmente Romeo era assente e con lo sguardo vacuo, distratto, per poi iniziare progressivamente a fissare le persone sempre più attentamente, come se volesse scoprire ogni anfratto della loro coscienza, anche le sfaccettature più sudicie. Da qui il gruppo di amici inizia a parlare della moglie di Romeo, Bicette Daddi, donna rispettabilissima e casta, a cui Respi aveva fatto delle avances per pkubdi un anno, ma ottenendo solo che lei lo respingesse.

Là fedeltà del cane
Il marchese don Giulio del Carpine è sposato con Livia del Carpine. Pirandello non ci dice nulla sullo stato del loro matrimonio: questo è lasciato alla fantasia del lettore.
Infatti Don Giulio sta avendo una relazione extraconiugale con Gianetta Sacchi. Don Giulio sospetta che Livia sta anche avendo una relazione extraconiugale… con Lulú Sacchi, il marito di Gianetta! Pirandello non descrive la relazione tra Livia e Lulú… quest’idea è anche lasciata alla fantasia del lettore. (A mio parere Livia e Lulú hanno avuto una relazione).
Don Giulio è disturbato (astratto, turbato) dalla possibilità che Livia non era fedele. Lui non vuole crederci. Don Giulio si costringe a spiare su Livia — per vedere per se stesso la relazione. Il giorno in cui si sceglie di spiare, don Giulio incontra Lulú Sacchi, chi arriva al posto stesso a spiare su Livia!
Alla fine della novella il lettore capisce che Livia stava avendo una seconda relazione extraconiugale con un uomo molto più giovane.

Amori senza amore. Film 1968

Quando s’è capito il giuoco
La novella sviluppa un altro punto di vista sul matrimonio, quello incentrato sulla consapevolezza del marito di essere tradito. Memmo Viola era un uomo particolare, che aveva tutte le fortune perché aveva il dono di affrontare ogni evento con la massima indifferenza: niente e nessuno lo turbava; niente poteva ” turbare la sua stanca placidità, nè scuoterlo da quella specie di perpetuo letargo filosofico, che gli stava nei grandi occhi verdastri e gli ansimava nel nasone tra i peli dei baffi arruffati e quelli che gli uscivano a cespugli dalle narici.” Se ne è riportata la descrizione fisica integralmente, perché si ritiene che due righe sull’aspetto fisico facciano trasparire quello morale, per l’intensità espressiva dei ritratti pirandelliani che, in questo caso, viene completato con l’affermazione del protagonista”: Avevo capito il giuoco!”

Indice Videoteca

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come vuoi essere citato a
pirandelloweb@gmail.com

Shakespeare Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.