Luigi Pirandello 1867 - 1936

Le opere integrali. Riassunti, analisi, tematiche

Deutsch Español Français English Sicilianu Portugues
 

In linea dal 20.12.2000 

Cerca nel sito

ShakespeareWeb

Home

La Biografia

Tematiche

Biblioteca

Audioteca

Videoteca

Teatro

Romanzi

Novelle

Poesie

Scritti e Discorsi

 

Eleonora Ercolani - La poetica degli oggetti nel teatro di Luigi Pirandello

                                
Eum edizioni università di Macerata

maggio 2012 - pp. 230

prezzo di copertina Euro 13,00

dal sito EUM

Note sul testo
Numerosi studi hanno evidenziato come in Pirandello i luoghi siano soprattutto dimensioni mentali, evocati più che descritti. Tale lettura ha oscurato tutte quelle descrizioni di interni e di oggetti che animano la scrittura pirandelliana e che costituiscono una traccia concreta, un filo di Arianna attraverso il quale seguire le storie e le tensioni nate dall’immaginazione dell’autore siciliano.

 

 

Lo scopo di questo saggio, che propone una lettura alternativa e originale del teatro pirandelliano, è quello di mostrare la presenza di una filosofia dell’oggetto o, meglio, di una poetica degli oggetti che diventa, assieme al dissidio Vita-Forma, alla follia, alla solitudine e all’autonomia del personaggio, uno dei temi portanti su cui si regge l’impalcatura della scrittura di Pirandello.

 

 

Note sull'autrice

Eleonora Ercolani, laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Macerata, abilitata all’insegnamento secondario, è docente di materie letterarie e latino nei licei. Dall’anno accademico 2005/2006 è Cultore della materia della suddetta Università. Si è occupata di autori locali come Giovanni Zuccarini e di scrittori contemporanei come Mario Rigoni Stern e Tommaso Landolfi. Di quest’ultimo, in particolare, ha anche curato, in collaborazione con il prof. Marcello Verdenelli, gli atti di un importante convegno dal titolo Tommaso Landolfi e il caleidoscopio delle forme (Bulzoni 2010).

 

 

Indice
 

1. La letteratura degli oggetti, gli oggetti della letteratura
1.1 Gli oggetti contenitori di (in)finito
1.2 La «poesia» degli oggetti
1.3 La poetica degli oggetti nella letteratua italiana del Novecento
2. Nel «caos» degli oggetti
2.1 Da Girgenti a Roma: esperienza e contemplazione delle cose
2.2 Prime prove dell’animismo pirandelliano
2.3 Funzioni di oggetti «funzionali»
3. La poetica degli oggetti nel teatro di Luigi Pirandello
3.1 La poetica degli oggetti nelle didascalie
3.2 Le funzioni degli oggetti nelle didascalie
3.3 La poetica degli oggetti nelle battute
3.4 Altre funzioni degli oggetti pirandelliani
4. Spiriti e oggetti
4.1 Interessi spiritisti nella letteratura italiana tra Ottocento e Novecento
4.2 Oggetti come «estremo rifugio dell’uomo che muore»
5. I meccanismi della poetica degli oggetti nei Sei personaggi in cerca d’autore
6. Piccolo inventario di oggetti pirandelliani
Conclusione
Appendice . Tavole delle occorrenze degli oggetti nel teatro pirandelliano
Bibliografia
Indice dei nomi propri
Indice delle opere di Pirandello citate

 

 Indice Biblioteca


 Inizio Pagina

 

 

Se vuoi contribuire, invia il tuo materiale, specificando se e come si vuole essere citati a pirandelloweb@gmail.com

If you want to contribute, send your material, specifying if and how to be named at  pirandelloweb@gmail.com

 

Il contenuto di queste pagine proviene, oltre che da contributi dei nostri visitatori, anche da altri siti cui abbiamo estratto quanto di pertinenza, citandone, ove a conoscenza, fonte e relativo link. In caso di segnalazione da parte dei proprietari di tali siti inerente la loro contrarietà alla pubblicazione su PirandelloWeb del loro materiale,le pagine contestate, verranno immediatamente rimosse.